Pucci, ancora esilio per 300 bimbi della Duca d’Aosta

“La giunta Dipiazza ha confermato il ritardo dei lavori alla scuola primaria Duca d’Aosta, il cui termine a questo punto è rimandato a gennaio del 2023, quindi gli alunni non rientreranno nella loro sede con il nuovo anno scolastico. I bambini della D’Aosta, trasferiti nella scuola contenitore ex Timeus, continueranno a condividere gli spazi con la scuola Slataper, incluse la palestra e la mensa. La giunta Dipiazza annunciava il rientro per la metà dell’anno scolastico 2020-2021 o al più tardi all’inizio del ’22: ora è ufficiale che non sarà così e per 300 bambini continuerà l’esilio iniziato quattro anni fa. Di questa risposta non sono insoddisfatta io, ma tutte le famiglie che continueranno a subire disagi, che hanno determinato una forte diminuzione delle iscrizioni e la cancellazione di una prima classe a tempo pieno”. Lo dichiara la consigliera comunale Rosanna Pucci (Pd) commentando la risposta, da parte dell’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi, alla sua interrogazione sulla “Conclusione lavori di manutenzione straordinaria scuola primaria ‘Duca d’Aosta’ – Istituto Comprensivo ‘Antonio Bergamas’.

0