Pachistano morto: Barbo-Salvati, Dipiazza metta fine a degrado via Bonomo

Annunciata mozione per istituzione presidio mobile

In un contesto di illegalità diffusa si è consumata una tragedia annunciata, perciò chiediamo formalmente che si prendano finalmente misure efficaci per mettere fine allo stato di degrado e abbandono in cui si trova ormai da anni l’area attorno al Centro Commerciale Il Giulia”. Lo dichiarano il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Trieste Giovanni Barbo assieme al collega dem Luca Salvati, annunciando la presentazione di una mozione in seguito alla del giovane pachistano il cui cadavere è stato trovato due giorni fa nel parcheggio interrato di un centro commerciale di via Giulia, e all’arresto di due ragazzi.

Chiediamo che Dipiazza e la sua giunta si attivino presso le forze di pubblica sicurezza – precisano Barbo e Salvati – per l’istituzione di un presidio mobile nella zona di via Bonomo e dintorni, al fine di evitare che continui una situazione in cui sono all’ordine del giorno aggressioni, danneggiamenti, insulti, minacce, sporcizia e degrado”. Bisogna che il Comune promuova di concerto con il SERT e le associazioni presenti sul territorio, aggiungono i due consiglieri “iniziative di tipo educativo che coinvolgano le persone in cura presso il Servizio, per evitare o almeno ridurre il rischio di comportamenti delinquenziali”.

0