Degrado via Bonomo: Salvati-Barbo, per Dipiazza non è priorità
Conferenza capigruppo nega urgenza a mozione dem
“E’ grave e irresponsabile che il centrodestra abbia deciso di non concedere l’urgenza alla mozione presentata dal PD che chiede di rafforzare i controlli da parte delle forze dell’ordine nella zona di Via Bonomo. La maggioranza della conferenza dei capigruppo in Consiglio comunale mostra disinteresse per la sicurezza dei cittadini”. Lo dichiara il consigliere comunale Luca Salvati (Pd) all’indomani delle deliberazioni della conferenza dei capigruppo nel Consiglio comunale di Trieste.
“La giunta e la maggioranza di Dipiazza – aggiunge Salvati – non si smuovono neanche di fronte a un omicidio: dopo aver fatto orecchie da mercante a tutti gli appelli già in passato lanciati dai cittadini continuano a non occuparsi di un pezzo della città, dove da tempo persone alterate dall’abuso di alcool e stupefacenti arrecano disagio a residenti e passanti con comportamenti spesso minacciosi e incivili”.
“Il centrodestra si illude che i problemi scompaiano nascondendoli e si rifiuta di discutere temi scomodi che – sottolinea il capogruppo dem Giovanni Barbo – mettono in luce anni di amministrazione in cui si è lasciato crescere il disagio sociale e hanno portato pure al fallimento sul fronte della sicurezza, bandiera elettorale della destra”.
“A pagare il prezzo di questa incapacità cronica nel dare risposte sono i cittadini, in questo caso ai residenti di via Bonomo, che dovranno mettersi il cuore in pace e continuare a sopportare degrado e inciviltà. Per noi non è così: i recenti fatti di sangue che hanno interessato la nostra città – concludono Salvati e Barbo – impongono di assumersi responsabilità e soprattutto di cambiare modo di amministrare il territorio”.

0