Regione: bocciato l’emendamento Russo per salvare la Pallamano Trieste

Ha votato compattamente la maggioranza di centrodestra della Regione FVG, compresi il presidente Fedriga e l’assessore triestino Roberti, contro l’emendamento presentato dal consigliere Pd Russo per alleviare la difficile situazione in cui versa la società Pallamano Trieste. “Bastavano 50.000 euro – denuncia Russo – ovvero appena lo 0,0001% del bilancio regionale per sostenere la gloriosa società triestina ed evitare che il suo cinquantesimo anniversario sia anche l’ultimo”. Una boccata d’ossigeno per la stagione 2019-2020: questo proponeva l’emendamento al ddl n. 54 “Disposizioni multisettoriali per esigenze urgenti del territorio regionale”, che la maggioranza ha respinto, di fatto senza proporre alcuna misura alternativa.

Il rammarico del consigliere Russo è ora per il mancato gioco di squadra che si augurava potesse realizzarsi da parte di tutta la politica triestina, a prescindere dalle appartenenze e dalle bandiere. L’investimento, del resto, non era cospicuo e avrebbe contribuito a salvare “non solo una squadra che si fa onore sui campi di tutta Italia, ma soprattutto il lavoro straordinario che la società svolge da tanti anni con tanti giovani del vivaio e delle scuole triestine”.

0