Famulari: il Comune difenda dagli estremisti il Giorno del Ricordo

“Le Istituzioni e il Comune di Trieste in modo speciale hanno il dovere di difendere il Giorno del Ricordo da estremisti di qualunque estrazione ideologica. Il 10 Febbraio non sia stravolto in occasione di ritrovo per nostalgici del Ventennio”. Lo afferma la segretaria proviciale del Pd di Trieste Laura Famulari, commentando il calendario degli eventi programmati dal Comune di Trieste in occasione del Giorno del Ricordo, tra cui si trovano iniziative dedicate al “fasullo vittimismo sloveno usato contro gli italiani” o ai “terroristi jugoslavi responsabili dell’incendio del Balkan”.
“Dal giorno del Concerto dei tre Presidenti spesso citato dal Sindaco – spiega Famulari – invece di fare passi avanti sembra che torniamo indietro e riprendano corpo i fantasmi del passato. Purtroppo tutto questo non aiuta a rasserenare gli animi e c’è da augurarsi che quest’anno la Foiba di Basovizza sia rispettata come conviene a una tomba e a monumento nazionale e – conclude – non torni a essere usata a sproposito come palcoscenico”.

0