Famulari, Dipiazza sia fermo sulle norme
"Messaggio sbagliato da primo responsabile salute"
 "Al sindaco delle grigliate in periodo lockdown non basta dare il cattivo esempio, ora incita direttamente a non rispettare le norme di tutela della salute. Gli chiediamo di essere fermo sul rispetto delle leggi e delle norme di sicurezza. Noi stiamo con tutti quegli esercenti che stanno facendo un lavoro enorme e difficile per assicurare servizi nel rispetto delle norme, e ce ne sono tanti. Ma proprio Dipiazza, che è il primo responsabile della salute dei triestini, lancia un messaggio sbagliato e insinua il dubbio che le forze dell’ordine non stiano facendo bene il loro dovere. Nel giorno in cui lo stesso presidente Fedriga conferma con ordinanza l’obbligo di distanziamenti e mascherine, Dipiazza porta personalmente il suo plauso a un assembramento. Triste immagine quella del sindaco che, scomparso nel periodo in cui a Trieste morivano i nostri anziani, oggi si tuffa nelle feste e protesta se la polizia applica la legge". Lo afferma la segretaria del Pd provinciale di Trieste Laura Famulari, in merito all’atteggiamento del sindaco Roberto Dipiazza verso l’applicazione delle norme anti-Covid 19, dopo aver partecipato ad una serata in uno stabilimento balneare sulla costa triestina, poi multato per assembramento e mancanza di licenza per intrattenimento danzante.

Inviato da iPhone
0