Centrosinistra compatto nel chiedere alla Regione chiarimenti sulla chiusura della Medicina d’Urgenza a Cattinara

“C’è grande preoccupazione per l’accaduto, chiediamo di fare immediata chiarezza”. Così in una nota i vertici di tutto il centrosinistra della provincia di Trieste si esprimono in merito alla chiusura del reparto di Medicina d’Urgenza all’ospedale di Cattinara nel capoluogo giuliano.

Nella nota, sottoscritta da Antonella Grim (IV), Sabrina Morena (Open Fvg), Fabiana Martini e Laura Famulari, capogruppo e segretaria provinciale Pd, si chiede alla Giunta regionale e all’assessore competente di “ricevere rassicurazioni sulla reale protezione degli operatori sanitari e della popolazione che si trova ad interagire con il personale per accedere alle cure” e di “far sapere ai cittadini come verrà portata avanti la continuità di assistenza ora che la Medicina d’Urgenza è stata chiusa”.

“Ci stringiamo agli operatori e ai loro familiari, che dovranno ora affrontare la quarantena e il Covid-19 ma -aggiungono le esponenti del centrosinistra – è al contempo nostro dovere chiedere un veloce e puntuale approfondimento delle cause che hanno introdotto il contagio in uno dei punti di maggior fragilità e importanza per l’accesso alle cure ospedaliere. Mai come in un simile frangente la trasparenza è a servizio della salute e del benessere di tutte e di tutti: ci auguriamo non venga meno”.

Inviato da Outlook

0